Post del 02/01/2017 alle 18:18

Abituare i cuccioli al gioco

I cuccioli hanno un bisogno naturale di giocare. Il gioco per loro rappresenta il momento migliore della giornata. Per i cuccioli inoltre il gioco è una vera palestra di vita: il modo in cui giocheranno può fare una grande differenza sul modo in cui cresceranno e sulle cose che impareranno. 

L’IMPORTANZA DEL GIOCO PER I CUCCIOLI

Il gioco costituisce per i cuccioli  un elemento fondamentale che li aiuterà a sviluppare tutte quelle abilità innate che devono però essere mantenute in costante allenamento.

Grazie al gioco i cuccioli oltre a divertirsi, imparano a comunicare e a relazionarsi. Sarà quindi importante dare loro la possibilità tanto di giocare liberi con gli altri cani (purchè affidabili ed equilibrati) quanto con le persone. 

L’attività ludica insieme ai padroni sarà inoltre utile per rafforzare il legame e dovrà essere svolta quotidianamente. Giocando in maniera corretta coi cuccioli si possono rendere questi momenti produttivi oltre che fonte di svago. I cuccioli hanno una capacità di apprendimento incredibile quindi fin da piccoli si può utilizzare il gioco in maniera educativa per insegnare loro i comandi di base, come seduto, resta, richiamo e così via. I cuccioli saranno appagati perchè riceveranno sempre una  ricompensa e intanto impareranno a contenere la loro esuberanza. L'importante è che queste sessioni di educazione siano molto brevi perchè per i cuccioli rimanere concentrati è molto impegnativo.

GIOCHI PER CUCCIOLI

I  cuccioli intorno ai 2 mesi non hanno ancora né la vista né le funzioni motorie completamente sviluppate, per questo bisogna scegliere oggetti morbidi di plastica, di corda o tessuto, appositamente studiati per loro e che possano essere afferrati facilmente. 

Per interessarli al gioco bisogna cominciare muovendo l’oggetto davanti al musino, e quando li vedete attenti, lanciarglielo poco lontano. In seguito potrete cominciare a usare palline, sempre di dimensioni e materiali adeguati, e farle rotolare a distanze via via crescenti. Tenete presente che è solo a partire dai tre mesi circa che saranno in grado di seguire un oggetto in movimento anche quando vola o rimbalza.

Un modo divertente e costruttivo di giocare coi cuccioli è lanciare un oggetto poco lontano e, sfruttando la loro naturale tendenza a riportare, farvelo consegnare e insegnare così il riporto.

Giochi di inseguimenti, lotta, tira e molla meglio evitarli con i cuccioli, specialmente nel caso di soggetti eccitabili, poichè tenderanno ad agitarsi ulteriormente e il gioco potrebbe diventare ingestibile.

Da non sottovalutare i giochi di attivazione mentale, in vendita se ne trovano di diversi livelli di difficoltà  adatti anche ai cuccioli ma è possibile realizzarli da soli a casa. Partite con cose semplici come ad esempio nascondere un bocconcino sotto a un imbuto o qualcosa di analogo, sempre in stile ‘caccia al tesoro’.

    • Abituare i cuccioli al gioco

Altri post di Redazione BauBoys