Piccolo Brabantino

  • Addestrabilità:Medio
  • Consigliato a:persone dolci e poco inclini ad un’educazione troppo rigida
  • Vita media:da 12 a 15 anni
  • Indole e carattere:Fedele
  • Pelo:Corto
  • Taglia:Piccola

STORIA

Il Piccolo Brabantino  ha le medesime origini del Griffoncino Belga. Discendono entrambi da un Griffone di tipo Barbet, in tempi passati piuttosto diffuso sia in Olanda che in Belgio e nord della Francia. Il suo nome ci dà la prova che questo cane è stato selezionato nel Brabante, in Belgio.

Dato che la mancanza di peli ruvidi non basta a farne una razza diversa, viene considerata da molti una semplice varietà. Di fatti da esemplari che sono ricoperti di pelo ruvido possono nascere esemplari a pelo raso.

Il Brabantino, come del resto il Griffoncino, comincia ad essere iscritto al Libro Genealogico dopo il 1863.È  il meno conosciuto tra i cani belgi. In Italia è molto raro.

ASPETTO

Siccome non possiede il caratteristico mantello a pelo duro dei Griffoncini, appare del tutto diverso da essi. Il suo tronco sembra molto meno massiccio e la sua testa ha un aspetto meno voluminoso, inoltre il muso è sprovvisto di barba e baffi. La struttura del corpo appare compatta e robusta, con muscolatura di buon sviluppo, tuttavia questo cane si caratterizza per un portamento elegante. Gli arti diritti, di lunghezza media, terminano in piedi corti e rotondi.

La testa larga e arrotondata, dalla fronte bombata, deve essere guarnita di  peli ispidi e disordinati a contorno di occhi, tartufo, mento e guance. Il mento prominente e largo oltrepassa la mascella superiore. Le labbra sono orlate di nero. Il tartufo, sempre nero, è largo, con fenditura ben pronunciata e canna nasale corta.  Gli occhi sono molto grandi, sporgenti, neri e ben distanziati. Le orecchie sono erette e a punta.

La coda,in generetagliata ai 2/3, è sollevata.

Il pelo è corto e ben aderente al corpo. Colori ammessi: rossiccio o nero-focato. La maschera nera non è un difetto.

CARATTERE

È  un cane estremamente vivace, intelligente e curioso. Ha uno spiccato spirito di indipendenza. È morbosamente attaccato al proprio padrone, al quale richiede una continua attenzione. È adattissimo a vivere in casa o in appartamento, sempre che si sappia tenere a bada il suo caratterino!

Ha un carattere tendenzialmente allegro e ama essere coinvolto nelle attività di famiglia. Il suo temperamento irruente e altalenante non lo rende adatto ai bambini.

Sempre in attenzione, nonostante le ridotte dimensioni, è un guardiano affidabile della proprietà e si dimostra molto coraggioso. Con gli estranei è leale e deciso.

CURA E ALIMENTAZIONE

E’ un cane rustico. Vive in media tra i 12 e i 15 anni. Le patologie a cui può essere soggetto comprendono la displasia dell’anca, l’eclampsia puerperale (caratteristica dei momenti successivi al parto) e l’atrofia progressiva della retina.

Adora le lunghe passeggiate.

Per un corretto mantenimento del pelo, sará sufficiente qualche bella spazzolata.

Per l’alimentazione non ci sono attenzioni particolari da seguire. Per la dieta prima del cucciolo e poi del cucciolone basterá  scegliere mangimi di ottima qualità.

CURIOSITÁ

Oltre che come cane da compagnia, si distingue dagli altri Griffoncini belgi per la sua eccellente abilità di cacciare i topi

Altre schede animali