Post del 31/05/2017 alle 18:16

Quanta acqua bevono i gatti?

L'acqua è un elemento fondamentale per ogni organismo vivente. Ma chi possiede un gatto sa benissimo quanto è difficile, a volte, farlo bere. Ecco qualche piccolo trucco per non fargli mai mancare il giusto apporto di liquidi.

QUANTA ACQUA BEVONO I GATTI?

Sul perchè i gatti bevano poco non c’è ancora una teoria unica e condivisa, la più accreditata è quella secondo la quale i reni dei gatti tendono a conservare più acqua di quanta gliene serve effettivamente, dato che i loro antenati abitavano nel deserto, luogo in cui, com’è noto, l’acqua scarseggia.

A prescindere dal perchè di questo comportamento, bere molta acqua è necessario per i gatti, così come per tutti gli esseri viventi. L’acqua idrata, aiuta i reni a smaltire le sostanze di scarto e preserva il tratto urinario da infezioni e malattie. Quando un gatto assume poca acqua, i reni si sovraccaricano e lavorano più di quanto dovrebbero. A lungo andare, questo lavoro extra può portare il micio adulto a soffrire di insufficienza renale cronica che è tra le cause di morte principali nel gatto.

In estate, inoltre, l’acqua aiuta a prevenire i colpi di calore.

Monitorate sempre il consumo d’acqua nel vostro gatto; un cambiamento nelle abitudini può essere indice di una patologia (ad esempio, i gatti affetti da diabete o insufficienza renale bevono molto). Portatelo dal veterinario per una visita, soprattutto se questo variato comportamento si accompagna ad alcuni sintomi come perdita dell’appetito, vomito, diarrea e abbattimento.

COME INVOGLIARE IL GATTO A BERE

Per il gatto il consumo giornaliero di acqua è di circa ottanta millilitri per ogni chilo di peso corporeo. Come possiamo invogliare un gatto a bere di più?

È  importantissimo che il gatto abbia sempre a disposizione acqua fresca e limpida: è buona norma cambiarla almeno una volta al giorno.  Il gatto sembra particolarmente attratto dall’acqua corrente. In commercio esistono  delle fontanelle con i filtri che consentono di avere acqua sempre fresca e pulita.  

Di tanto in tanto, dategli del cibo umido. Il cibo umido può contenere infatti fino all’80% di acqua, mentre quello secco non arriva al 10-14%. I gatti  nutriti con scatolette, bocconcini o patè, bevono meno rispetto a quelli che preferiscono il cibo secco. Per questo motivo, il cibo secco viene reso più salato per invogliare micio a bere di più.

Il gatto ama bere in ciotole ampie e non attaccate a quelle del cibo, mentre molti proprietari tendono ad acquistare ciotole di piccole dimensioni e doppie (ovvero con una vaschetta per il cibo e una per l’acqua).

Evitate i contenitori con una superficie troppo piccola e date la preferenza a grandi ciotole in vetro, ceramica e metallo piuttosto che in plastica o altri materiali che possono trattenere odori e sapori.

Sarebbe bene anche somministrare il cibo più volte nella giornata: spesso basta questo per far aumentare l’assunzione spontanea di liquidi.

 

Fonti: https://www.gcomegatto.it/  http://www.focus.it/  http://www.deabyday.tv/  

    • Quanta acqua bevono i gatti?

Altri post di Redazione BauBoys